logo eacca

Rothko in Lampedusa, l'arte per i rifugiati

Rothko in Lampedusa, l'arte per i rifugiati

«All’inizio del ‘900, Mark Rothko abbandona con la sua famiglia la natia Russia per sfuggire ai...

Geografie alterne. Workshop di fotografia

Geografie alterne. Workshop di fotografia

“Le attività umane s’iscrivono a poco a poco nel paesaggio in modo che ogni roccia, ogni grande...

Filoxenia. La Calabria che accoglie

Filoxenia. La Calabria che accoglie

«Esiste una Calabria che non si arrende. Esiste fra gli insegnanti, fra gli studenti, una...

che non ci sono poteri buoni

che non ci sono poteri buoni

il pensiero (anche) anarchico di Fabrizio De André. Pubblicato da "A-Rivista anarchica", è...

"Mare Mostro": un mare di plastica?

Dopo aver ottenuto la messa al bando delle microplastiche nei cosmetici, l'associazione Marevivo...

  • Rothko in Lampedusa, l'arte per i rifugiati

    Rothko in Lampedusa, l'arte per i rifugiati

  • Geografie alterne. Workshop di fotografia

    Geografie alterne. Workshop di fotografia

  • Filoxenia. La Calabria che accoglie

    Filoxenia. La Calabria che accoglie

  • che non ci sono poteri buoni

    che non ci sono poteri buoni

  • "Mare Mostro": un mare di plastica?

“Le attività umane s’iscrivono a poco a poco nel paesaggio in modo che ogni roccia, ogni grande albero, ogni corso d’acqua o stagno diviene con il tempo un luogo familiare. Il passaggio attraverso il paesaggio prende così per l’uomo carattere biografico che richiama alla memoria le tracce di attività e avvenimenti passati. Tutti i siti e i paesaggi fanno parte della temporalità sociale individuale della memoria”. (S.T. Coleridge)

Workshop di fotografia del paesaggio 14-15 settembre 2019

Geografie alterne vuole attraversare e mappare quelle esperienze sensibili ai temi del paesaggio nel senso più ampio del termine. Un’idea che si materializza in un progetto dove professionisti, artisti, studenti si incontrano, si contaminano, si ritrovano; esplorano e respirano le suggestioni del paesaggio, del luogo.
Il progetto Geografie Alterne, sviluppato in forma di due workshop e seminari, si snoda su tre aspetti fondamentali della formazione e della ricerca fotografica: visivo/sonoro, rituale/rurale e storico/archeologico; un breve racconto attraverso la scrittura  fotografica del paesaggio che ci circonda.

I due workshop, Archeologia e Polisemia del Paesaggio, vogliono costituire un corso avanzato di fotografia sul Paesaggio, un percorso formativo per chi già possiede alcune conoscenze di tecnica fotografica di base e vuole approfondire tematiche significative relative alla lettura e alla interpretazione del paesaggio attraverso il linguaggio fotografico compositivo.

I due workshop si svolgono nell'ambito del paesaggio culturale cilentano entrato a far parte della Lista del Patrimonio Mondiale Unesco. Durano 2 giorni e si articolano nell’arco di un fine-settimana, suddivisi tra teoria e pratica sul campo, nei due siti archeologici di Paestum e Velia, nel parco nazionale del Cilento e intorno al Monte Stella in provincia di Salerno.
Geografie alterne è organizzato dall’associazione culturale Aequamente e dalla C23Home Gallery.

Per saperne di più e per iscriversi
Vai alla pagina dedicata

FacebookTwitterLinkedinRSS Feed

I cookie che utilizziamo servono solamente a gestire correttamente il sito. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie.